Una lettera di Guido Crepax


In occasione della recente scomparsa di Guido Crepax, ho letto alcuni giudizi molto negativi sulle versioni cinematografiche e televisive delle avventure di Valentina. Fin qui tutto bene, ognuno è libero di esprimere la propria opinione, anche se sarebbe auspicabile un minimo di motivazioni in più. Però, da qualche parte ho anche letto che Crepax era decisamente scontento delle suddette versioni, e questo mi sta meno bene perchè, per quanto mi riguarda, è falso, forse ripreso paro paro da qualche giornale dell'epoca. Uno dei tanti falsi a cui sono soliti ricorrere i giornalisti perchè, come è noto, se c'è qualcuno che parla male di qualcun altro l'articolo ha più sapore. In realtà, quando "Baba Yaga" è uscito, Crepax mi ha scritto una lettera in cui diceva che cosa del film gli era piaciuto e che cosa no. Il tono generale della lettera non mi sembra affatto "decisamente scontento", e per tagliare la testa al toro ho pensato sia giusto metterla in rete.

c.f.

Roma, ottobre 2003



Torna


webmaster: flavia e alberto farina | COPYRIGHT 2002-2005 corradofarina